Hagi

 

 

 

 

 

 

 

Gheorghe Hagi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vai a: Navigazione, cerca

Gheorghe Hagi (nato il 5 febbraio 1965 a Sacele, Romania) è un calciatore rumeno che ha preso parte con la nazionale a tre edizioni della Coppa del Mondo.

Biografia

Durante la Coppa del Mondo del 1994, Hagi segnò reti vitali per la Romania, compreso un pallonetto da 35 metri contro la Colombia. Prima del suo terzo ritiro nel 2001, giocò con la nazionale 125 volte, segnando 35 reti.

In carriera giocò per le squadre rumene Farul Constanţa (1979/1980 e 1982/83), Luceafărul Bucarest (1980/1982), Sportul Studenţesc (1983/1986), Steaua Bucarest (1986/1990), e per Real Madrid (1990/1992), Brescia (1992/1994) e FC Barcellona (1994/1996), chiudendo la carriera con la squadra turca del Galatasaray, con la quale vinse la Coppa UEFA nel 2000.

Soprannominato "il Maradona dei Carpazi", è un eroe nel suo paese e in Turchia. Ha vinto il premio per il giocatore romeno dell'anno per il record di sei volte, e recentemente è stato nominato il giocatore romeno del secolo.

Hagi esordì in nazionale all'età di 18 anni nel 1983. Da allora egli è stato, letteralmente, la causa della crescita del calcio rumeno negli anni Novanta. Il suo stile di gioco rivoluzionò il calcio rumeno - la sua velocità e la sua creatività rendevano possibili quei famosi contrattacchi. Alto appena 172 cm, e con appena il 39 di piede, Hagi era uno dei calciatori più piccoli, ma in termini di impatto sulla partita, e sullo status del calcio rumeno, era il più grande. Guadagnando al calcio rumeno il rispetto internazionale, Hagi ha spalancato nuove opportunità per i futuri giocatori, poiché club da tutta Europa cominciarono a ricercare nuovi talenti in Romania.

Hagi è tornato al calcio come allenatore. È diventato il commissario tecnico della nazionale rumena nel 2001, ma è durato nell'incarico appena sei mesi, dato che la squadra ha mancato la qualificazione ai Mondiali del 2002. È quindi subentrato sulla panchina del Bursaspor, squadra della massima serie turca, ma ha lasciato il club dopo un deludente inizio di stagione.

Dopo 18 mesi di pausa dallo sport passati a gestire un hotel sulle coste del Mar Nero e ad apparire in spot televisivi, è ritornato come dirigente nel club con il quale ha vinto il suo primo trofeo europeo, il Galatasaray. Ha rassegnato le dimissioni il 30 maggio 2005, dopo solo una stagione. Per molti tifosi del Galatasaray, infatti, un terzo posto in campionato (con la conseguente esclusione dalla prestigiosa competizione della UEFA Champions League 2005/2006) era un risultato deludente, nonostante il successo del club nella Coppa di Turchia.

Nel novembre 2005, Gheorghe Hagi ha assunto l'incarico di dirigente del FCU Politehnica Timisoara, firmando un contratto fino al 2008.

Hagi è etnicamente armeno. Nel marzo 2004, è stato definito da Pelé uno dei 125 migliori calciatori viventi. Hagi è il padrino di Adrian Mutu e Alexandra Mutu.

 

 

 

 

HOMEPAGE

 

Se in questi sito dovesse venir violata alcuna forma di copyright o leso alcun diritto d'autore siete pregati di farlo presente al webmaster mail jackxaus@katamail.com che provedderà ad eliminare il suddetto materiale, faccio presente che la maggior parte di filmati sono situati in siti non di competenza  del webmaster che si può limitare ad eliminare il collegamento.