Recoba Alvaro

 

    video breve

  Calcio - Raccolta goal Recoba
Video inviato da jacksbacks

 Video lungo


Recoba, Inter - best goals
Video inviato da jacksbacks

 

 

 



ALVARO RECOBA nasce a Montevideo (Uruguay) il 17 Marzo 1976.

La sua carriera nel calcio professionistico comincia a soli 17 anni nel Danubio, squadra della serie A Uruguayana. 7 presenze e 5 gol.
L'anno successivo inizia una serie impressionante di gol a partita:
1994: 12 presenze e 13 gol
1995: 12 presenze e 14 gol
Nel 1996 passa al Nacional, sempre nella serie A Uruguayana e mantiene una media incredibile di gol a partita:
1996: 16 presenze e 18 gol
1997: 11 presenze e 12 gol
In 4 anni ha sempre segnato più di 1 gol a partita.

Nella stagione 1997/98 arriva in Italia grazie a Massimo Moratti, che lo porta all'Inter. E' l'anno in cui all'Inter arriva anche Ronaldo.
Durante la prima partita davanti al suo pubblico l'Inter affronta il Brescia, e dopo pochi minuti si ritrova in svantaggio. A metà del secondo tempo il risultato è ancora sull 1 a 0 per il Brescia. L'allenatore Simoni manda in campo Recoba. Mancano circa 20 minuti alla fine della partita. Il Chino decide di presentarsi alla grande al pubblico di Milano, e inventa 2 gol che difficilmente chi era a vedere quella partita dimenticherà. Un sinistro da 3/4 campo potentissimo che si infila nell'angolino sotto la traversa, e una punizione-capolavoro ribaltano il risultato e l'Inter vince per 2-1. Recoba si è presentato al pubblico Italiano.

Quell'anno Recoba non trova comunque molto spazio. Gioca qualche squarcio di partita e regala un altro capolavoro ad Empoli. Da centrocampo nota il portiere fuori dai pali e lascia partire un palonetto che è un concentrato di potenza e precisione. Gol da cineteca che si erano visti fare solo da un certo Maradona.

L'anno successivo viene dato in prestito al Venezia, dove confeziona 19 presenze e 11 gol, contribuendo in maniera decisiva alla salvezza della squadra Veneta (memorabile una sua tripletta contro la Fiorentina).

Nella stagione 1999/2000 torna all'Inter. In panchina c'è Marcello Lippi, con il quale spesso nascono incomprensioni (molte volte anche per invenzioni della Stampa). Il Chino gioca comunque 28 partite, segnando 10 gol.

La stagione 2000/2001 è una brutta stagione per l'Inter, che dopo una giornata si ritrova senza allenatore (il "coraggioso" Lippi decide di abbandonare la nave che affonda...). Arriva Marco Tardelli, e per l'Inter e per il Chino sarà una stagione con ben poche soddisfazioni. Ad aggravare il tutto l'assurda sentenza che squalifica il Chino per la sentenza passaporti.

Il ritorno del Chino con la maglia neroazzura è così rimandato alla stagione 2001/2002. Allenatore è Hector Cuper. Ed è storia di questi giorni: l'Inter è in lotta per lo scudetto, con Juve e Roma. Incrociamo tutti le dita e stiamo a vedere come andrà a finire questo splendido campionato!!In 6 campionati con la maglia nerazzurra ha trovato poco spazio come titolare, ma è comunque riuscito a vincere, nel 2005, la Coppa Italia e la Supercoppa Italiana. Il suo piede preferito è il sinistro con il quale ha segnato gol particolarmente spettacolari, su calci di punizione o tiri dalla distanza, grazie alla precisione e alla potenza che riesce ad imprimere al pallone.Oggi 2006 è infortunato, epilogo della carriera di un campione sfortunato è stato l'errore che non ha permesso all'Uruguay di qualificarsi ai mondiali in Germania.

 

 

 

 

HOMEPAGE

 

Se in questi sito dovesse venir violata alcuna forma di copyright o leso alcun diritto d'autore siete pregati di farlo presente al webmaster mail jackxaus@katamail.com che provedderà ad eliminare il suddetto materiale, faccio presente che la maggior parte di filmati sono situati in siti non di competenza  del webmaster che si può limitare ad eliminare il collegamento.